• Road Races
Bollo Mondocorse

Le Road Races: la guida completa

Le Road Race sono corse motociclistiche disputate su strade normalmente aperte al traffico, chiuse per l'occasione e messe per quanto possibile in sicurezza. È un fenomeno che attira ogni anno centinaia di concorrenti e migliaia di spettatori da tutto il mondo, benché considerato uno sport di nicchia rispetto alle più famose corse in circuito.

Storia delle Road Races dalle origini a oggi

Le Road Race possono essere considerate le antenate delle moderne corse su pista; la loro storia è inizialmente intrecciata con quella delle corse automobilistiche su strada, quali la famosa Parigi-Rouen alla fine dell'800 o la nostra Targa Florio in Sicilia.
Le moto trovarono poi spazio su alcuni di quegli stessi tracciati, ma uno su tutti sarà destinato a segnare la storia: dal 1907 anche le moto iniziarono a correre all'Isola di Man.
Solo in seguito si pensò di costruire dei circuiti chiusi appositamente per le competizioni e, vista la maggior sicurezza di questi e la pericolosità insita invece nei tracciati stradali, questi ultimi furono via via esclusi dai vari campionati.
Il famoso Tourist Trophy resistette come round del motomondiale fino al 1976, quando piloti quali Giacomo Agostini si schierarono contro le corse su strada dopo aver testimoniato la morte di troppi colleghi (e spettatori).
Oggi chi corre le road races lo fa volontariamente, spinto dalla pura passione per questo tipo di competizioni in cui si respira un'aria totalmente diversa rispetto ai circuiti chiusi.

Trailer TT

Onboard video Guy Martin

Le principali gare di moto su strada

La maggior parte degli appassionati di due ruote avranno sentito parlare, almeno una volta nella vita, del mitico Tourist Trophy dell'Isola di Man, o anche della North West 200 o del Macau GP. Più difficile invece trovare chi conosca le altre corse su strada, minori ma egualmente affascinanti. Eppure, oltre al TT c'è tutto un mondo da scoprire...

Le gare International

Possiamo suddividere le Road Races tra International e National. Le prime sono le più famose, gli eventi maggiori che attirano spettatori e concorrenti da tutto il mondo.

Tourist Trophy

È la road race per eccellenza, la corsa motociclistica più antica e pericolosa al mondo. Si svolge dal 1907 su un tracciato attualmente di 60,7 km detto Mountain Course, ogni anno tra la fine di maggio e l'inizio di giugno, per due settimane. La prima settimana è dedicata alle prove, la seconda alle gare. Al TT si corrono le categorie 1000cc Superbike, 1000cc Superstock, 600cc Supersport, 650cc Supertwin, 600cc Sidecar e le elettriche TT Zero. Trattandosi di una gara a tempo, i piloti partono singolarmente a distanza di 10 secondi l'uno dall'altro. Al momento è anche la road race più veloce al mondo con una media record di 135.452 miglia orarie (pari a 217.989 km/h) fatta segnare durante il Senior TT 2018 da Peter Hickman su BMW.

North West 200

È la seconda road race al mondo per importanza ma non ha niente a che vedere con il TT. Il tracciato della North West è lungo solo 14 km, una sorta di triangolo in un contesto paesaggistico mozzafiato tra le cittadine nordirlandesi di Portstewart, Coleraine e Portrush; lungo i suoi rettilinei si raggiungono velocità di punta di 320 km/h. Le categorie sono le stesse del TT ad eccezione di Sidecar e TT Zero. La North West 200, così chiamata perché la distanza percorsa inizialmente era di 200 miglia, si svolge ogni anno a metà maggio, poco prima dell'inizio del TT.

Ulster Grand Prix

Per lungo tempo è stata la road race più veloce al mondo; ora l'Ulster GP si contende questo titolo con il Tourist Trophy. Come dice il termine stesso, si svolge nell'Ulster, in Irlanda del Nord, presso Belfast. Si corre ad agosto e per un certo periodo l'Ulster GP è stato tappa del motomondiale. Si parte in gruppo come alla North West 200, ma l'atmosfera qui è completamente diversa: preparatevi al freddo e al fango di Dundrod che nasconde la road race più spettacolare di tutte!

Macau Grand Prix

Il famigerato Macau GP si corre per le moto dal 1967 in Cina, nella ex colonia portoghese di fronte a Hong Kong. È una road race atipica, tra grattacieli, casinò, lussuosi hotel e quelle temibili barriere gialle e nere chiamate Armco. Non ci sono vie di fuga, il circuito a tratti è molto stretto e viene spesso definito come un labirinto e un incubo per gli esordienti. A Macao non si sceglie di correre liberamente: è una gara selezionatissima e strettamente ad invito. Ogni anno, a Novembre, solo 28 piloti al mondo vengono chiamati a sfidare il Guia Circuit!

Le 5 gare National che non puoi perdere

Oltre alle International esistono in Irlanda delle gare definite "nazionali", piccoli eventi che si svolgono in un solo weekend e che attirano per la maggior parte piloti irlandesi e britannici. Non mancano però gli stranieri, sia tra i concorrenti che tra gli spettatori, attratti da uno spettacolo più intimo ma egualmente affascinante, dove si respira un'atmosfera ben diversa dai grandi eventi internazionali.

Cookstown 100

La Cookstown 100 si svolge in Irlanda del Nord presso l'omonima cittadina ed è considerata la corsa su strada più antica d'Irlanda. Lo stretto tracciato dell'Orritor misura 3,3 km ed è solitamente il primo che i piloti affrontano dando inizio alla stagione road racing a fine aprile. Tra curve a gomito, saliscendi e gli immancabili salti è il pilota locale Ryan Farquhar il più vittorioso alla Cookstown 100, con 26 trionfi in carriera.

Tandragee 100

Poco distante da Cookstown, sia geograficamente che in calendario, la Tandragee 100 viene considerata comunemente la road race più bella al mondo dopo TT, Ulster GP e Macao. Lunga 8,5 km, è un tripudio di salti e sconnessioni, un vero godimento per i piloti ma un banco prova non indifferente per le moto, messe davvero alla frusta. La Tandragee 100 è tristemente nota anche per gli incidenti fatali dell'amato Martin Finnegan nel 2008 e dell'italiano Dario Cecconi nel 2017.

Southern 100

È la terza road race più importante dell'Isola di Man dopo il Tourist Trophy e il Manx GP/Classic TT, ma, a differenza di questi che si svolgono sul Mountain Course, la Southern ha luogo sul breve tracciato del Billown, nel sud dell'isola presso Castletown. Una lingua d'asfalto di 6,8 km stretta tra muretti a secco e curve a gomito, la Southern 100 si svolge ogni anno a luglio, dal 1955. A differenza delle altre National, dove i Sidecar non corrono, qui i mezzi a tre ruote danno spettacolo tanto quanto le moto.

Armoy

Non tutte le corse su strada hanno origini antiche: nonostante il nome evochi miti e leggende, la Armoy Road Race è nata solo nel 2009, presso l'omonima cittadina in Irlanda del Nord. Il suo tracciato ha curve intitolate ai principali road racers locali, che negli anni '70 erano soliti preparare le proprie moto nei garage e provarle per le stradine di campagna in vista delle gare. I loro nomi erano Joey Dunlop, Frank Kennedy, Mervyn Robinson e Jim Dunlop: la famigerata "Armoy Armada". La cosiddetta "Race of Legends" di Armoy è lunga solo 4,8 km.

Skerries 100

Anche l'Irlanda, come l'Irlanda del Nord, è sede di parecchie corse su strada, alcune molto piccole come Faugheen 50, Walderstown, Munster 100 e Kells. La più famosa tra le road races irlandesi è la Skerries 100: pochi km a nord di Dublino sorge l'omonima cittadina sul mare, località turistica dalla vegetazione insolita per il Paese. La road race di Skerries si svolge su un tracciato di 4,7 km tra alberi e saliscendi e parte del circuito stesso è condiviso con la vicina gara di Killalane. La Skerries 100 è purtroppo famosa per la perdita del Dottor John Hinds (uno dei medici che seguono in moto i piloti) e di William Dunlop nel 2018, uno dei più forti road racers di tutti i tempi e membro della leggendaria e sfortunata dinastia Dunlop.

Il campionato IRRC: le altre Road Races

Oltre alle road races irlandesi e dell'Isola di Man esistono altre corse su strada nel resto del mondo. In primis l'ultimo baluardo delle road races inglesi, Scarborough, con i suoi quattro appuntamenti annuali all'Oliver's Mount, che ha però subito una battuta d'arresto nell'ultimo anno.
Esiste poi la mitica Pikes Peak tra le Montagne Rocciose del Colorado, o la pericolosa La Baneza in Spagna, o ancora piccole road races amatoriali in Croazia e Slovenia. Da citare anche il CIVS, il Campionato Italiano Velocità in Salita.
Esiste poi un campionato ben più strutturato, chiamato International Road Racing Championship: tocca solitamente la tappa olandese di Hengelo, quella belga di Chimay, quelle ceche di Horice e Terlicko, quella tedesca di Frohburg e quella finalndese di Imatra, recentemente tornata in attività dopo un lungo periodo di abbandono che seguì i fasti del passato con Giacomo Agostini, Jarno Saarinen e Marco Lucchinelli.

Il calendario delle gare 2019

Cookstown 100 (Irlanda del Nord): 26-27 aprile
Tandragee 100 (Irlanda del Nord): 3-4 maggio
Hengelo (IRRC, Olanda): 11-12 maggio
Leccio-Reggello (CIVS, Italia): 12 maggio
North West 200 (Irlanda del Nord): 12-18 maggio
Spoleto-Monteluco (CIVS, Italia): 25-26 maggio
Pre-TT Classic (Isola di Man): 24-27 maggio
Isle of Man TT: 25 maggio – 7 giugno
Post TT (Isola di Man): 8 giugno
Kells Road Races (Irlanda): 14-15 giugno
Imatra (IRRC, Finlandia): 14-16 giugno
Enniskillen Road Races (Irlanda del Nord): 28-29 giugno
Poggio-Vallefredda (CIVS, Italia): 30 giugno
Skerries 100 (Irlanda): 6-7 luglio
Southern 100 (Isola di Man): 8-11 luglio
Walderstown (Irlanda): 13-14 luglio
Terlicko (IRRC, Rep. Ceca): 13-14 luglio
Molino del Pero – Monzuno (CIVS, Italia): 14 luglio
Faugheen 50 (Irlanda): 20-21 luglio
Armoy Road Races (Irlanda del Nord): 26-27 luglio
Chimay (IRRC, Belgio): 26-28 luglio
Munster 100 (Irlanda): 3-4 agosto
Gragnana – Varliano (CIVS, Italia): 4 agosto
Ulster Grand Prix (Irlanda del Nord): 5-10 agosto
Horice (IRRC, Rep. Ceca): 17-18 agosto
Classic TT/Manx GP (Isola di Man): 17-30 agosto
East Coast Festival Killalane (Irlanda): 7-8 settembre
Saline – Volterra (CIVS, Italia): 8 settembre
Frohburg (IRRC, Germania): 21-22 settembre
Pieve – Passo dello Spino (CIVS, Italia): 22 settembre
Macau GP (Cina): 14-17 novembre

Moto in corsa

Per maggiori informazioni, contattaci

Accetto la Privacy Policy